Programma Terapeutico

La permanenza nella comunità, all’interno di progetti di cura individuali, è concordata tra l’utente, i familiari e l’equipe terapeutica.

Il progetto verrà svolto sulla base di un modello di intervento “multidisciplinare integrato” (medico, psicologico, educativo, sociale) basato su modalità già risultate valide e presentate nella letteratura scientifica riguardante le problematiche trattate.

 

Il progetto terapeutico “Sisifo” per le dipendenze comportamentali si svolge con due modalità:

 

  • Servizio Residenziale Specialistico (soprattutto per le condizioni più gravi)
  • Servizio Ambulatoriale Specialistico (come proseguimento della modalità Residenziale o per forme meno gravi)

 

L’obiettivo generale è quello di progettare un intervento che tenga conto di più tipi di strategie, in una “visione globale” dello stato di salute emotiva e fisica (sia dell’individuo che della famiglia), non focalizzando l’intervento esclusivamente sulla dipendenza.

 

Le macro aree in cui sono riassumibili le strategie di intervento sono:

  • Trattamento psichiatrico (farmacoterapia)
  • Psicoterapia ad orientamento cognitivo-interpersonale (modello riconosciuto dal MIUR (G.U. n. 180 del 02.08.2008).
  • Interventi riabilitativi (counseling filosofico e/o spirituale, mindfulness, IAA – terapia con asini, laboratori teatrali e gruppi di visione e discussione di film) mirati all’incremento di abilità relazionali, comunicative e metacognitive.

 

 

Servizio Residenziale Specialistico (R.S.)

 

Il progetto terapeutico svolto con modalità residenziale prevede la formula di immersione intensiva, per massimo 15 partecipanti.

La durata dell’ospitalità residenziale è stabilita in 2 settimane intensive e una settimana al mese di follow up per 3-12 mesi, ed è tale da consentire il ripristino dell’equilibrio psichico.

Il trattamento residenziale è altamente strutturato con attività quotidiane, settimanalmente programmate e prevede un programma riabilitativo.

 

 

Servizio Ambulatoriale Specialistico (A.S.)

 

Il Servizio Ambulatoriale Specialistico (12 posti) dispone di spazi propri ed è organizzato per cicli settimanali con attività svolte dalle 9 alle 18.

Il programma terapeutico prevede la collaborazione fra più figure professionali e fra più servizi territoriali che affrontano i molteplici aspetti del problema collaborando costruttivamente secondo un modello integrato di intervento.

È un luogo di accoglienza per i pazienti, al fine di evitare l’interruzione delle abituali attività quotidiane e la separazione dal contesto di vita dei pazienti che necessitano di un sostegno durante la giornata e di interventi specifici di tipo terapeutico, riabilitativo e di reinserimento sociale.

Tale struttura è deputata essenzialmente all’attuazione di un programma riabilitativo psicoterapeutico.

Le attività e le modalità di assistenza sono assolutamente assimilabili a quelle della residenzialità e vengono accorpate a tale percorso.

Anche il clima emotivo e relazionale, gli ambienti e l’organizzazione logistica sono assimilabili a quelli già preventivati per il ciclo residenziale.